Image description
Descrizione immagine

Un progetto rivolto ai bambini ricoverati in ospedale affinchè

uno spiraglio di leggerezza li sollevi dal loro dolore

 

Image description

Progetto

I bambini che entrano in ospedale vivono una condizione di disagio. Attraverso la lettura, il teatro e l’arte in generale si vuole regalar loro una tregua, una parentesi, uno stimolo, uno svago grazie al  potere della fantasia. Un bambino, prima di essere un malato, è un bambino, con le sue fragilità e con una personalità in divenire, ancora da costruire ed alimentare. La lettura animata e quella ad alta voce, i gruppi di lettura, piccoli laboratori artistici e di teatro possono essere un valido supporto alla terapia farmacologica andando a toccare tasti profondi e meno ponderabili. Aiutare loro e i loro cari vuol anche dire cercare di fargli avvertire meno paura, provare meno il dolore, recuperare il sorriso e una dinamica della fantasia propria dell’età evolutiva.

Image description

Deviare l'attenzione

La di­strazione non è una strategia passiva orientata a divertire il bambino, ma è un modo per focalizzare la sua attenzione su uno stimolo alternativo e ciò permet­te un’alterazione della sua percezione sensoriale. Il bambino, concentrandosi su qualcosa di diverso dal dolore, può riuscire ad allontanare l’ansia e la paura.

cit. Il dolore nel bambino - Ministero della Salute

Dove

Nella pancia della balena: all'Ospedale Regina Margherita e a Casa UGI

Dove

Dentro l'Ospedale ma anche fuori.

Ovunque ci sia un bambino.

Dove

Al Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi di Torino.